Del Bene Gaetana

Spesso la poesia è itinerario d?anima che vuol raccogliere frammenti della quotidianità, accompagnati da note di riflessioni filosofiche che uniscono i vari momenti fra di loro con meditazioni di ampia incidenza sociale e umana.

Questa e la poesia di Gaetana Del Bene (Catanzaro 1963), originaria di Crucoli e residente a Roma dove opera come educatrice nella scuola elementare.

Abbiamo letto le sue liriche contenute nel lavoro editoriale "Magia del silenzio", edito da Cultura Duemila di Ragusa nel 1992 per la Collana "Poeti Contemporanei". Abbiamo letto altre sue poesie apparse nell?Antologia "Il cammino della nuova poesia" curata dalla succitata Editrice siciliana. Dalla lettura ne abbiamo ricavato il senso dell?universalità che traspare un po' dovunque, una universalità intesa come esperienza interiore, come connotazione estetica, come segno di una partecipazione alla vita di tutti i giorni; una vita intesa nel segno e nel simbolo di una sensibilità fascinosamente vibrante ed appassionata.

Insomma Gaetana Del Bene ci offre molteplici spunti per una meditazione che vinca quel silenzio, talvolta senza uscita e che ci è familiare, che ci è quotidianamente attorno. Cosi la poetessa di Crucoli in "Cercare" scrive:

"Nella vita spesso cerchi qualcosa:
fama, affetto, qualcosa che non ti faccia aver paura.
Non sai cosa sia e la cerchi per anni:
all?improvviso la ritrovi in un sorriso,
in una mano che si tende, in un gesto gentile.
Solo allora ti accorgi di aver cercato per anni
.
qualcosa senza nome che ora ti riempie la vi1a.
Qualcosa che gli altri chiamano amore, ma
che per te e la tua stessa vita".

E' questa stessa vita vissuta sottovoce ma dirompente di emozioni, diventa Pulsazioni perché in questa lirica, scrive ancora la Del Bene

"Pulsa il tuo cuore, solo se ritrovi nell?altro
il tuo stesso battito.
Se la mente segue pensieri,
se ti accorgi di volare
se l'orologio scondisce le ore
e ti accorgi di attendere
solo allora sai che il tuo cuore esiste.
Davvero."

E' poesia di vero amore, perché 1?amore, nella sua essenza più vitale e più pura, è il motivo dominante che si coglie ovunque come nelle liriche Una goccia d?acqua, Tempo, Amore, Domande. Se poi leggiamo la poesia L?isola troviamo, forse, il compendio dei sentimenti che albergano nel cuore della poetessa crucolese e quindi dell'uomo. Leggiamola:

"Le braccia della persona amata
sono l?isola sicura
su cui approdare
sono il posto assolato dopo che il mare della vita
ti ha sballottato inerme.
Sono il tepore di un camino acceso
di una coperta rossa stesa, calda
sicurezza, tepore, amore; questo puoi trovare
tra le braccia della persona da amare."

Comune di Crucoli (KR) - Sito Ufficiale


     TWITTER  fACEBOOK

Via Roma, 6 - 88812 Crucoli (Kr) - Tel. (+39) 0962 33274 Fax (+39) 0962 33090 -
C.F. / P.IVA 00297210791 - Pec: protocollo.comunecrucoli@pcert.postecert.it

Sito Ufficiale: www.comune.crucoli.kr.it
  Statistiche

Bussola Pa

Note Legali

Privacy

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.101 secondi
Powered by Asmenet